Lo yoga è una disciplina molto completa con molte qualità. Permette di rilassarsi , di gestire lo stress , ma è anche un ottimo modo per rinforzare i muscoli. In questo articolo vedremo delle posture mirate per rafforzare la fascia addominale .

Al di là dell’aspetto estetico dell’avere una pancia piatta, gli addominali hanno un ruolo molto importante, infatti gli addominali possono mantenere sana la colonna vertebrale e sostenere gli organi dell’addome.

Per evitare molte problematiche, è quindi essenziale avere una fascia addominale forte e tonica .

5 posture di yoga per lavorare sugli addominali

Kumbhakasana

Kumbhakasana

Kumbhakasana

Inizia nella posizione del cane a testa in giù. Inspira e fai avanzare il torace in avanti per posizionare le spalle direttamente sopra i polsi, le braccia piegate, perpendicolari al pavimento, gomiti vicino al busto.

Dita dei piedi per terra. I glutei sono abbassati e il corpo forma una linea retta. Coinvolgi gli addominali e mantieni la postura respirando profondamente.Mantieni la postura per alcuni respiri.

Benefici: questa è una postura spesso usata come transizione nel saluto al sole. Questa posizione rinforza gli addominali ma anche i glutei e le cosce . Aiuta anche a rafforzare i polsi e i muscoli delle spalle e delle braccia.

Bhujangânasa, la posizione del cobra

Bhujangasana – Posizione del Cobra

Sdraiato a pancia sotto, le gambe distese, i piedi uniti con la pianta rivolta in alto, mento per terra.  Allunga il collo spingendo il mento in avanti il ​​più lontano possibile.

Quindi solleva la testa, inizialmente senza l’aiuto delle braccia. Attiva le gambe fino alle dita dei piedi. Quindi solleva lentamente il torace, contraendo i muscoli della schiena e aiutandoti con le braccia che stirandosi ti permettono di sollevare il busto.

Arriva al massimo delle tue capacità. L’ombelico rimane a terra. Rimani nella postura respirando profondamente.

Benefici: questa postura allungherà, tonificherà e rafforzerà la cintura addominale . Allungando la colonna vertebrale , ammorbidirà e rafforzerà la colonna vertebrale.

Navasana, la postura della barca

Navasana – La posizione della barca

Siediti sul pavimento con le gambe dritte davanti a te, le mani sul pavimento. Inclinati leggermente indietro. Distribuisci uniformemente il peso tra i glutei.

Durante l’espirazione, solleva i piedi da terra in modo che siano inclinati di circa 45 ° rispetto al suolo. Le dita dei piedi sono rivolte verso il cielo e le braccia si stirano avanti, ai lati delle gambe, rimanendo parallele al suolo. Trova il tuo punto di equilibrio. Inspira apri il petto e rimani a respirare nella postura.

Benefici: la posizione della barca è un ottimo modo per rafforzare la cintura addominale . Rafforza anche i flessori dell’anca e tutta la schiena.

Dhanurasana, la postura dell’arco

Dhanurasana

Dhanurasana – La posizione dell’arco

Sdraiati a pancia in giù, gambe e braccia distese, leggermente divaricate, palmi delle mani appoggiati a terra, metti la fronte a terra. Piega entrambe le ginocchia, avvicina i piedi ai glutei e afferra le caviglie.

Rilassa la schiena. Le gambe devono essere l’unica forza motrice durante l’esecuzione di questa posizione. Inspira, spingi i piedi avanti e in alto contraendo le cosce e i polpacci per sollevare il torace e allungare le braccia indietro. Solo l’addome rimane in contatto con il suolo. Apri il petto e guarda dritto.

Dirigi la tua concentrazione sul bacino. Rimani nella postura qualche minuto. Espira e torna lentamente alla posizione sdraiata a pancia sotto. Ripeti questa posizione 2 o 3 volte, se puoi.

Benefici: questa postura è molto efficace per il rafforzamento addominale. Una volta che hai raggiunto la postura, puoi provare ad oscillare leggermente avanti e indietro, mentre respiri.

Questa oscillazione consente un massaggio completo dell’addome e agli organi interni e migliora il transito intestinale. Inoltre rilassa la colonna vertebrale , apre le spalle e la cassa toracica.

Vasisthasana

Vasisthasana

Vasisthasana

Inizia con un cane a testa in giù, posiziona il piede destro sul piede sinistro e posiziona la mano destra sull’anca, ruotando il corpo. Il braccio a terra rimane teso e spingi con la mano sul pavimento per avere più forza ed equilibrio.

Puoi alzare il braccio destro verso il cielo se vuoi andare oltre nella postura. Rimani qualche secondo e poi ripeti dall’altro lato.

Benefici: la tavola sul lato è una variante della tavola classica. Aiuta a rafforzare gli addominali obliqui, i glutei e la vita.